Comunicato

Siamo inorriditi da questa minacciosa caccia agli ebrei, per quel che rappresenta come richiamo agli
orrori della shoah proprio nel Giorno della Memoria.
Forze neofasciste e neonaziste, la cui presenza a Torino abbiamo denunciato più volte, hanno
portato questi germi di orrore criminale in una città Medaglia d’oro al valor militare per la
Resistenza. Troppa indifferenza si è instillata nell’opinione pubblica, troppo spesso riconoscendo
libertà di espressione a chi evoca crimini del passato, quando non considerando fascismo e
antifascismo, come ebbe a dire un Ministro dell’Interno, un “derby”. Le partigiane e i partigiani
dell’ANPI, l’intera Associazione esprimono affetto e vicinanza alla Signora così dolorosamente
colpita e si impegnano a sviluppare il massimo di vigilanza perché l’onda dell’antisemitismo sia
allontanata dalle coscienze. Siamo certi che le forze dell’Ordine di Torino sapranno individuare
rapidamente gli autori della vigliacca aggressione.

La Presidenza ANPI Provinciale di Torino
Torino, 27/01/2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *