Carlo Smuraglia rieletto presidente nazionale Anpi

Carlo Smuraglia Rimini 15-05-16

15 Maggio 2016: al termine del XVI° Congresso Nazionale dell’Anpi, in svolgimento al Palacongressi di Rimini, il nuovo Comitato Nazionale ha rieletto in qualità di Presidente Nazionale il dott. Carlo Smuraglia. Una garanzia di continuità e impegno sulla strada della difesa della Costituzione.

Relazione del Presidente Nazionale uscente per il XVI° Congresso Nazionale

I saluti del Presidente della Repubblica

Biografia (fonti: Wikipedia e Anpi)

Laureato in giurisprudenza nel 1946 presso l’ex Collegio Mussolini, attuale Scuola superiore di studi universitari e di perfezionamento Sant’Anna e l’Università di Pisa, è stato assessore alla giustizia della provincia di Pisa dal 1947 al 1960. Partigiano, è stato volontario combattente nel Corpo Italiano di Liberazione, Divisione Cremona, 8ª armata[4].

Avvocato; professore ordinario di diritto del lavoro, ha insegnato nell’Università Statale di Milano, Facoltà di scienze politiche, dal 1968 al 1999 e in quella di Pavia. E’ stato consigliere regionale dal 1970 al 1985con il Partito Comunista Italiano, in Regione Lombardia. Durante la prima legislatura regionale – dal 1975 al 1978 – ricoprì il ruolo di vicepresidente e nella successiva quello di Presidente del Consiglio Regionale Lombardo dall’aprile 1978 al giugno 1980.

Dal marzo 1977 all’agosto 1979 ha svolto le funzioni di Commissario d’accusa nel processo “Lockheed”, davanti alla Corte Costituzionale, a seguito di nomina da parte del Parlamento in seduta congiunta.

Eletto dal Parlamento componente del CSM – il Consiglio Superiore della Magistratura per la consiliatura dal 1986 al 1990.[3] Successivamente ha fatto parte dei Democratici di Sinistra e fu eletto senatore per tre volte dal 1992 al 2001 e dal 1994 guidò per sette anni la commissione lavoro di Palazzo Madama.

Nella sua carriera di avvocato, si è occupato di processi in materia di sicurezza e igiene del lavoro ma anche di alcuni significativi processi politici, fra i quali, a Pisa, un procedimento in Corte d’Assise nei confronti di un gruppo di partigiani (tutti assolti ) e, a Milano, il processo per i fatti di Reggio Emilia del luglio 1960, nel quale ha svolto anche il ruolo di difensore di parte civile per i familiari dei caduti, assieme ad altri colleghi di Reggio Emilia e di Milano.

Il 2 giugno 1980 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini della onorificenza di “Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica italiana”. Dal 16 aprile 2011 è Presidente dell’Anpi nazionale.

Onorificenze

Cavaliere di gran croce dell’Ordine al merito della Repubblica italiana – 2 giugno 1980[6]

Medaglia commemorativa della guerra di liberazione 1943-1945

Opere

Smuraglia è autore di numerose pubblicazioni giuridiche in materia di diritto del lavoro e di sicurezza del lavoro, in particolare:

  • Il comportamento concludente nel rapporto di lavoro (1963)
  • Indisponibilità e inderogabilità dei diritti del lavoratore (1970)
  • La persona del prestatore nel rapporto di lavoro (1967)
  • Riflessioni sulle indennità di anzianità (1977)
  • La sicurezza del lavoro e la sua tutela penale (1974)
  • Il diritto penale del lavoro (1980).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *