La tua firma: Referendum sulla legge elettorale e la riforma costituzionale

FIRMA

REFERENDUM SULLA LEGGE ELETTORALE “ITALICUM”
E SULLA RIFORMA COSTITUZIONALE

Perché una firma?
Con la riforma costituzionale e con la nuova legge elettorale, chi vince le elezioni ha in mano il Governo, il Parlamento, la Presidenza della Repubblica. Troppo potere e nessun contrappeso.

Perché una firma?
Con la riforma costituzionale e con la nuova legge elettorale il Senato non è più eletto da l popolo e la maggioranza dei cittadini non è più rappresentata da una Camera formata al 54% da un partito che potrebbe essere di minoranza. Invece i cittadini devono e vogliono essere pienamente rappresentati.

Perché una firma?
Tagliare il numero dei senatori parlando di chissà quale risparmio è fumo negli occhi. Il Senato assume compiti nuovi e spesso confusi, di cui si ignorano totalmente i costi. Ridurre drasticamente solo il numero dei senatori e non dei deputati, squilibrando il sistema, vuol dire che l’obiettivo non
è ridurre i costi della politica, ma “azzerare” il Senato e dare tutto il potere a una sola Camera e a chi la governa.

Perché una firma?
L’attuale bicameralismo cosiddetto perfetto ha bisogno di correzioni. Noi lo vogliamo cambiare, ma per far sì che tutti i cittadini si sentano rappresentati, che le leggi vengano approvate più rapidamente e con il dovuto approfondimento, che il Parlamento sia più efficiente, che il governo possa agire con efficacia e con un sistema di contrappesi a garanzia della piena democrazia. Le leggi sottoposte a  referendum vanno in direzione nettamente contraria a tutto questo. Con la tua firma puoi fermarle e
consentire che si provveda poi alle modifiche veramente necessarie.

PENSACI.

PUOI VALERE DI PIÙ

Logo Anpi 220x102

Associazione Nazionale Partigiani d’Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *