Nel pomeriggio di sabato 28 maggio 2016 si è svolta in Sala Consiliare la “Festa dei partigiani novantenni” di Avigliana, organizzata dall’A.N.P.I. locale con l’aiuto del Comune.

Festa partigiani - gruppo novantenniErano presenti tutti e sette i partigiani viventi (uno nato nel 1925, cinque nel 1926 e uno nel 1927) e i loro familiari, la Festa ha visto la partecipazione di un pubblico numeroso e la gradita presenza del Sindaco della Città di Torino Piero Fassino, figlio di Eugenio Fassino, il quale aveva avuto ruoli di spicco nella Resistenza in Val Sangone e in Val di Susa ed era stato comandante della 41° Brigata Garibaldi “Carlo Carli”. Di Eugenio Fassino, mancato prematuramente nel 1966, mercoledì 25 maggio ricorreva il 50° Anniversario della morte.

Ad ogni partigiano è stato possibile consegnare la “Medaglia della Liberazione”, che ne riconosce il contributo dato alla Resistenza, grazie all’interessamento del Sindaco Angelo Patrizio presso la Prefettura di Torino.Festa partigiani ---

La Festa è stata allietata da canzoni partigiane suonate dagli studenti della Scuola “Norberto Rosa” di Susa e nel corso di essa è stato proiettato un video-intervista dell’A.N.C.R. sui ricordi di bambina dell’aviglianese Marisa Bracotto, ora ottantenne, connessi con la Resistenza e la Liberazione.

Festa partigiani - tortaAlla fine, taglio di una splendida torta e rinfresco, con scambi di ricordi tra persone che non si vedevano da decenni.

Festa dei partigiani novantenni